Vandalismo, divelta al molo la targa di Annarita Curina

Divelta nella notte la targa che intitola la passeggiata del molo di Levante a Pesaro ad Annarita Curina, la skipper uccisa nel giugno del1988 da Filippo De Cristofaro, in concorso con la compagna olandese, allora 17enne. La scoperta dell’atto vandalico è avvenuta questa mattina. Sconcerto e amarezza per un gesto inqualificabile, diretto verso la memoria di una giovane che è rimasta nel cuore dei pesaresi e che affrontava la vita con coraggio, uccisa a 34 anni in mare, nel suo katamarano, perché ostacolo di un folle progetto del suo killer. E proprio per ricordarla, il Comune di Pesaro le aveva dedicato questo molo nel marzo scorso, in occasione della giornata delle donne. Un molo diventato approdo e simbolo della sua passione.

Questo atto vandalico, gratuito e assurdo, riporta d’attualità anche la vicenda che vede il suo assassino ancora una volta latitante per una incredibile scarcerazione per decorrenza di termini avvenuta dopo la cattura in Portogallo.

 

Condividi

Stefano Mascioni

Milanese per vocazione, innamorato della provincia di Pesaro, tra i primi in Italia a diventare giornalista professionista lavorando per una testata online. Il sogno proibito: fare informazione di qualità.

stefano-mascioni has 168 posts and counting.See all posts by stefano-mascioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito