Annarita Curina: la targa è di nuovo al suo posto

PESARO – E’ tornata al suo posto dopo la sparizione che risale a lunedì scorso, la targa dedicata ad Annarita Curina, la skipper assassinata da Filippo De Cristofaro e a cui è stato dedicato il molo di levante. Non è chiaramente la targa che qualcuno ha rimosso, ma un’altra. Il Comune aveva già in dotazione una copia della stessa targa inizialmente prevista sullo stesso posto della gemella dal momento che in questo modo entrambi i lati del molo sarebbero stati coperti. Quello verso il mare però era troppo esposto alla salsedine e il tempo l’avrebbe presto rovinata. Tolta in un primo momento, da ieri la targa è stata ricollocata in sostituzione di quella rubata. La sparizione della tabella dedicata alla skipper uccisa nell’estate del 1988 ha suscitato notevole sdegno, anche perché il suo omicida è tuttora ricercato.
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito