Temo e soffro per i miei figli, nipoti e loro coetanei

di Alessandro Marcucci Pinoli di Valfesina

LEGGO: “Scenario senza un cambio di rotta, l’ottimismo della classe dirigente sulla crescita rischia solo di creare rabbia soprattutto tra le generazioni più colpite dal declino.”

QUESTA POLITICA E’ LONTANA DAI PROBLEMI REALI DEL PAESE”

Non siamo ancora riusciti a invertire il declino ben visibile se si guardano le ultime 3 generazioni: quella del dopoguerra che era riuscita a creare ricchezza; quella del baby boom che l’ha consumata; e infine quella dei Millennials che rischia di essere sacrificata per le colpe dei padri”

Premesso che dall’ inizio del ‘900 fino ad una decina di anni fa ogni generazione, in linea di massima, stava meglio della precedente… e che “avrebbe dovuto continuare così”… e poi che, al limite, di solito si diceva che “tra gli Imprenditori, una generazione costruiva, mentre la successiva dilapidava”… ora invece, ai giorni nostri, ben 2 generazioni consecutive finiscono per annullare la ricchezza che la generazione del dopoguerra ha faticosamente accumulato grazie ai tanti rischi e sacrifici che fu “costretta a fare”… Ebbene… nessuno che se ne curi e/o se ne preoccupi… cercando delle soluzioni… Nè i politici… nè i diretti interessati : cioè i GIOVANI…

INCREDIBILE !!!

Condividi
Nani

Nani

"Non c'è niente e nessuno che mi faccia sentire tanto giovane, come un giovane che ragiona già da vecchio".

nani-marcucci-pinoli has 108 posts and counting.See all posts by nani-marcucci-pinoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito