Scuola Anna Frank, insulti nazisti. Ricci “Delinquenti”

PESARO – Se la mamma dei cretini è sempre in cinta, questa notte Pesaro ha avuto l’ennesima prova della presenza, nella sua comunità, di idioti che pensano di attirare l’attenzione con il pessimo gusto. E così. sull’onda del clamore mediatico suscitato dalla bravata dei tifosi della Lazio, se la sono presa con la scuola primaria Anna Frank di Santa Maria delle Fabbrecce, riempiendo di svastiche e scritte deliranti i cartelli e l’asfalto di fronte alla scuola. Un gesto che si commenta da solo e che lo stesso Sindaco Ricci ha stigmatizzato sul proprio profilo Facebook.

La reazione di Ricci “Ignoranti e delinquenti”

 “Ignoranti e delinquenti – scrive il Sindaco – Siete contro la storia e l’umanità. Faremo denuncia contro ignoti e ripuliremo subito. Non vanno sottovalutati certi comportamenti di pericolosa intolleranza e nuovo estremismo. Continueremo il lavoro sulla memoria nelle scuole affinché i valori di libertà e uguaglianza siano per sempre”. Quello contro Anna Frank è uno sfregio particolarmente odioso, che non può rimanere impunito e che fa parte di un rigurgito di estrema destra, che già si era verificato in zona porto, dove uno squilibrato, per mesi aveva imbrattato tutto quello che gli capitava a tiro, con svastiche e scritte irripetibili, suscitando lo sdegno delle forze politiche e la richiesta d’intervento dell’amministrazione.

Dura anche l’Associazione Nazionale Partigiani, che in una nota di commento ha sottolineato come “una quindicenne faccia ancora tremare le gambe ai nemici della democrazia”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito