Pesaro: arrivano 4 nuove colonnine di ricarica per auto elettriche

PESARO – Cresce la rete elettrica per la mobilità. Dopo l’installazione delle colonnine al parcheggio Curvone e la stazione Tesla Supercharger di fronte all’Hotel Tag a Fano, ora arrivano nuovi punti di ricarica. “La Regione Marche ha stanziato 240 mila Euro per l’istallazione di 22 colonnine per la ricarica elettrica delle auto, 4 saranno posizionate nel comune di Pesaro. Un’importante infrastruttura che consentirà di sviluppare servizi di mobilità elettrica per i cittadini in linea con gli obiettivi di sostenibilità perseguiti dal governo regionale. Un’azione concreta a sostegno della riduzione dell’inquinamento e al miglioramento della qualità dell’aria delle nostre città.” Parola di Andrea Biancani, Presidente della Commissione regionale Ambiente dopo l’approvazione avvenuta oggi, da parte della Regione Marche, della convenzione che interesserà i Comuni individuati per l’istallazione di questa nuova tecnologia.

In questa prima fase – afferma Biancani – il progetto interesserà i Comuni di Pesaro, Ancona, Ascoli Piceno, Civitanova Marche, Macerata, Porto San Giorgio, San Benedetto del Tronto e Senigallia, per poi essere esteso anche ad altri territori. Le colonnine per le auto elettriche e ibride dovranno essere installate dai Comuni entro il prossimo maggio 2018.”

I fondi necessari per l’istallazione delle colonnine sono il frutto dell’interesse della Regione Marche che ha presentato al Ministero delle infrastrutture un progetto finalizzato allo sviluppo della mobilità sostenibile. Progetto accolto dal MIT che ha stabilito un contributo di 194 mila Euro per i Comuni e 45 mila per la redazione di un piano regionale che individuerà le linee guida di informazione, comunicazione e diffusione dell’iniziativa.

La Regione ha anche presentato un ulteriore progetto per lo sviluppo della rete di ricarica nel territorio marchigiano per il quale sono previsti investimenti per 1.390.000 Euro. A breve uscirà un bando a sostegno dell’istallazione di punti di ricarica in luoghi pubblici e privati.

Da parte dei cittadini – prosegue Biancani – vi è molto interesse ed attenzione nei confronti di questa materia e le aspettative sono alte rispetto alle politiche che saranno messe in campo. Altre importanti iniziative potranno ora essere attuate dai Comuni per favorire questa forma di mobilità sostenibile come la sensibilizzazione dei gestori dei parcheggi pubblici e privati affinché adottino politiche favorevoli per la sosta dei veicoli elettrici e per la circolazione libera nelle zone a traffico limitato, o la sottoscrizione di accordi con istituti di credito per l’abbattimento degli interessi su mutui contratti per l’acquisto di veicoli elettrici.”

Accanto a questo si rammenta che la regione già nel 2016 ha previsto agevolazioni fiscali esentando dal pagamento del bollo le auto elettriche o ibride immatricolate nel 2017.

Grazie a questo progetto appena avviato – conclude Biancani – si potrà creare una prima rete a livello regionale che favorirà lo sviluppo della mobilità elettrica di auto da parte di cittadini e di turisti. Le Marche sono intenzionate a puntare sempre di più su temi quali la qualità dell’aria, la sostenibilità ambientale, la mobilità ecologica e virtuosa. Il futuro è questo.”

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito