Arrivano la Mille Miglia e il Giro d’Italia

di Stefano Mascioni

PESARO – Sarà un giovedì di fuoco per la “Terra di piloti e motori”, attraversata dalla storica Mille Miglia, competizione che lo stesso Enzo Ferrari definì “la corsa più bella del mondo”. La “Freccia rossa”, arriverà fin nel cuore di Pesaro, in piazza del Popolo, giovedì mattina, ma verrà preceduta già domani sera dal “Ferrari Challenge” e dal “Mercedes Challenge”, carovana di automobili moderne, del Cavallino e della Stella, nata per rispondere al crescente numero di richieste di partecipazione alla rievocazione della Mille Miglia “storica” (in totale gli iscritti hanno raggiunto il numero record di 725 provenienti da 44 nazioni ndr) che gli organizzatori non riescono a soddisfare, creando così una “corsa nella corsa”, aperta alle automobili moderne, che anticipa il percorso delle auto storiche di un giorno e può contare su oltre 240 iscritti, che si uniscono ai 430 equipaggi che partiranno da Brescia mercoledì mattina, con le vetture costruite tra il 1927 e il 1957, gli anni della corsa vera.

E’ un evento molto atteso dagli appassionati, che toccherà il suo apice nella giornata di giovedì, con la sovrapposizione del “Giro d’Italia”, un bis che metterà a dura prova la viabilità cittadina. “Abbiamo fatto tutte le verifiche e preso tutte le misure del caso – spiega l’assessore all’operatività Enzo Belloni – sarà un grande sforzo, reso possibile dall’impegno degli uomini della Polizia Municipale e dei volontari della protezione civile, ci sarà qualche disagio, ma in occasioni come queste è inevitabile, così come quando si asfaltano le strade, ma non dobbiamo dimenticare che sarà un momento di promozione straordinaria per Pesaro”.

Da noi la rievocazione storica giunta alla 36^ edizione, arriverà giovedì 17 maggio e questo comporterà dei rallentamenti del traffico; le zone interessare sono: quelle tra Baia Flaminia e il centro storico (via Canale, via Belvedere, via Passeri e via Branca fino a piazza del Popolo e poi in uscita, in via San Francesco, via Gramsci, viale XI Febbraio, piazza Garibaldi, via Solferino e Ponchielli), la fascia oraria interessata sarà quella che va dalle 8 fino alle 11.30 circa.

Successivamente, sempre giovedì 17 maggio, dalle ore 12, si avranno invece rallentamenti sulla Strada statale 16, fino ad arrivare alla chiusura totale, dalle 12.30  alle 14.30 circa, per il passaggio della 12^ tappa del Giro d’Italia (Osimo-Imola), la cui carovana pubblicitaria si fermerà all’altezza di viale della Repubblica poco prima delle 13.

Guarda la mappa del percorso

Domani sera arrivano a Pesaro le Ferrari e le Mercedes moderne

Domani sera quindi, le Mercedes e le Ferrari moderne arriveranno in piazza del Popolo poco prima delle 22, saranno esposte al pubblico e gli equipaggi passeranno la notte in città. Il mattino successivo, introno alle 7:00 accenderanno i motori e partiranno per Roma, liberando la piazza che circa due ore dopo verrà attraversata dalla corsa storica: in piazza del Popolo infatti è previsto il controllo orario a timbro, un’operazione che costringe le vetture a fermarsi per qualche secondo proprio di fronte al Municipio, dando modo a tutti di apprezzare pezzi unici che spesso valgono milioni di euro. Le prime auto storiche sono attese in piazza del Popolo introno alle 9:42, considerando che partiranno da Milano Marittima alle 6:30 e che dopo aver attraversato Gabicce (dove sono attese poco dopo le 8:00 ndr) e il Parco San Bartolo, dove sono previste le prove speciali cronometrate di regolarità, scenderanno fino ad attraversare il ponte di Soria, per poi girare in via Canale, poi porta Rimini, via Passeri e la passerella in via Branca fino a piazza del Popolo, da dove le automobili, dopo il breve stop, ripartiranno attraversando via San Francesco, per poi dirigersi in via XI Febbraio, via Solferino e via Ponchielli, la interquartieri e lasciando la città in direzione Borgo Santa Maria e attraversando Tavullia (la corsa passerà proprio di fronte alla trattoria “Da Rossi” e al Comune di Tavullia ndr) per poi uscire dalla provincia all’altezza di Santa Maria in Pietrafitta.

In totale, tra il primo e l’ultimo passaggio dovrebbero passare oltre 400 automobili, per uno spettacolo di circa 3 ore, giusto in tempo per lasciare spazio all’arrivo del Giro d’Italia.

 

 

Condividi

Stefano Mascioni

Milanese per vocazione, innamorato della provincia di Pesaro, tra i primi in Italia a diventare giornalista professionista lavorando per una testata online. Il sogno proibito: fare informazione di qualità.

stefano-mascioni has 135 posts and counting.See all posts by stefano-mascioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito