Urbino: la Polizia arresta pusher leccese che riforniva gli studenti

URBINO – Personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di di Urbino, nella giornata di ieri, ha arrestato un 22enne leccese, incensurato, studente universitario, sorpreso nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare il predetto, a seguito di un controllo effettuato all’interno della sua abitazione, un piccolo appartamento nel centro storico di Urbino, è stato trovato in possesso di circa 630 grammi di marijuana, di  10 grammi di hashish e 5 dosi di metanfetamine (MDMA), un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi, appunti riportanti vari nominativi di acquirenti, con le somme ritirate e 2.800 euro in contanti ritenuti essere il guadagno dell’attività di spaccio.

Le investigazioni condotte dai poliziotti portavano a ritenere che il 22enne in questione avesse organizzato un fiorente smercio di stupefacenti, destinati in particolare a studenti universitari.

Nella giornata di ieri l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto la libertà del giovane.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito