Ex Mississipi immobile strategico, la Regione stanzia 300.000 euro per il recupero

GABICCE – Con una delibera della Giunta regionale dello scorso 23 luglio sono stati definitivamente stanziati 300 mila euro per contribuire alla riqualificazione del Mississipi a Gabicce Mare. Il consigliere regionale Andrea Biancani, da tempo impegnato per salvare l’edificio, comunica la notizia a pochi giorni dall’assegnazione formale del finanziamento. «La Regione – spiega Biancani – ha riconosciuto il Mississipi un immobile strategico in termini di attrattività turistica e ha valutato la sua riqualificazione un intervento in grado di promuovere processi di sviluppo». I fondi sono stati infatti individuati nell’azione del Programma operativo FERS per “Interventi di valorizzazione e messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale, nelle aree di attrazione di rilevanza strategica, tali da consolidare e promuovere processi di sviluppo“. Il locale, edificato nel 1959 su palafitte, meta del jet set negli anni ’60 e ’70, versa oggi in avanzato stato di degrado. Dal 1981 il complesso, utilizzato come ristorante, bar, night club e dancing, è stato incamerato tra i beni dello Stato, come pertinenza demaniale marittima. Con un’interrogazione il consigliere Biancani aveva segnalato alcuni mesi fa la necessità di tutelare quest’opera e lo scorso aprile ha ricevuto una prima risposta affermativa da parte della Giunta regionale. «La Regione ha mantenuto l’impegno e ha approvato in tempi brevi la delibera. Con questi fondi sarà possibile finanziare una quota importante del progetto complessivo di recupero predisposto dall’amministrazione comunale. E’ un risultato significativo, frutto della collaborazione tra le due istituzioni».

«Questa struttura – prosegue il consigliere – è parte integrante del patrimonio culturale e paesaggistico di Gabicce, costituisce una risorsa unica per tutta la regione e può tornare ad essere un bel biglietto da visita per chi entra nelle Marche». Biancani ricorda che l’attenzione nei confronti del comune costiero da parte dell’attuale amministrazione regionale si è concretizzata anche su altri aspetti, garantendo investimenti nella promozione turistica, nella manutenzione del territorio e nelle infrastrutture digitali, in particolare con l’inserimento di Gabicce nel Piano per l’accesso gratuito delle spiagge al wi-fi. «Ringrazio il presidente Ceriscioli – conclude Biancani – per la sensibilità dimostrata sulla questione e per aver riconosciuto le potenzialità del Mississipi. Insieme alla Rotonda di Senigallia, costituisce uno dei pochi esempi di architettura sul mare Adriatico e appare a chi viaggia come la porta a nord della nostra regione, per questo deve uscire dall’abbandono e tornare a vivere».

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito