Gabicce: soccorso in mare. Ma è un’eserecitazione

GABICCE – Questa mattina, sulla spiaggia di Gabicce Mare, sono state effettuate delle esercitazioni e simulazioni di salvataggio da parte del team di “Nemo Life Guard”, insieme alla Capitaneria di Porto-Guardia Costiera, in collaborazione con la Federazione Italiana Salvamento Acquatico.

Prima delle simulazioni è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del crollo del ponte di Genova, nella giornata di lutto nazionale.

Gli assistenti bagnanti, capitanati dal responsabile Paolo Bratti, hanno simulato salvataggi a nuoto, con il pattino, con la moto d’acqua, oltre alle procedure di rianimazione. E’ stata fatta una simulazione di un principio di incendio a bordo di un natante con conseguente recupero dell’equipaggio, utilizzando anche un gommone della guardia costiera.  Inoltre sono state effettuate simulazioni con le tavole  “Rescue Board” che sostituiscono il pattino per interventi di soccorso in caso di mare mosso.

Una folla di turisti ha assistito all’evento. Presenti il Sindaco di Gabicce Mare Domenico Pascuzzi e la giunta comunale, il comandante dell’Ufficio locale Marittimo di Gabicce Mare Regina Cesarino, il Secondo capo Lorenzo Mainolfi,  il militare di truppa Giuseppe Carriero, il Sottotenente di Vascello Francesco Valter di Marco della capitaneria di Pesaro, il Secondo Capo Alessandro Renna.

Le esercitazioni vengono effettuate– sottolinea il responsabile del gruppo Nemo Life Guard Paolo Brattiper rendere trasparenti ai turisti le nostre procedure di salvataggio, il modo in cui operiamo e dar loro maggior sicurezza”.

Il Sindaco Domenico Pascuzzi ha sottolineato l’importanza del servizio di salvataggio presente sulle spiagge di Gabicce Mare e si è complimentato con il responsabile del Gruppo Nemo per l’elevata professionalità dei  ragazzi addetti alla sicurezza dei turisti: “Il loro lavoro dimostra che la nostra spiaggia ha livelli di efficienza tra i più alti della riviera.  L’eccellenza di una località turistica si misura anche con la sicurezza che garantiamo ai nostri turisti. Siamo l’unico comune delle Marche che garantisce il servizio di salvataggio dalle ore 9.30 alle ore 19 senza sosta, grazie al lavoro di squadra e all’impiego di importanti risorse sia da parte di questa amministrazione che da parte di tutti i concessionari delle spiagge”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito