90 anni di VivaCi(t)tà

di Paolo Pagnini

Poi un 21 settembre qualunque diventa un 21 settembre speciale. Già, perché questo è il giorno che, per tutta una serie di buoni motivi, è stato scelto per diventare in qualche modo memorabile.

Oggi sul prestigioso palco del Teatro Rossini di Pesaro, alle 21:15, salirà, quell’autentico personaggio pesarese che per tutti è Carlo Pagnini e per me invece è Babbo Carlo.

Ci sono abituato a vedere mio padre sul palco, ma per una volta voglio impegnarmi a “dimenticare” questa abitudine, per poter apprezzare appieno lo spettacolo di questa sera.

Così come andrebbe dimenticato quel numeretto così suggestivo: 90 anni.

O meglio non proprio dimenticato, ma messo “in più”.

Cerco di spiegarmi: Carlo Pagnini che sale sul palco del teatro Rossini per dedicare alla sua città un monologo di un’ora e mezza, non è il vecchietto ancora arzillo, che stupisce perché a 90 anni riesce ancora a fare una cosa così. E’ invece un attore, un performer che sarebbe straordinario comunque, anche se di anni ne avesse “solo”, diciamo 70, o 80… ma che invece, “in più”, ha ANCHE 90 anni!

Questa sera voglio abbandonare l’abitudine e indossare lo stupore, per godere appieno dello spettacolo di un tizio che ho imparato a conoscere (e mi rendo conto che se per un verso può sembrare banale che un figlio affermi di conoscere il proprio padre, in realtà non credo sia poi così consueto e ovvio poterlo dire in tutta consapevolezza) e che con una vitalità che tutti ammiriamo, si lancia spericolatamente nell’impresa di intrattenere il suo pubblico, scegliendo di farlo a modo suo: con il suo dialetto e raccontando di se, della sua vita, dei suoi ricordi, delle sue emozioni, delle sue gioie e dei suoi dolori.

“VivaCittà” e un viaggio e una manifestazione di affetto. Un viaggio attraverso la storia di una vita che da personale diventa la storia di tanti di noi, e attraverso noi, della nostra città: quella Pesaro che Carlo dichiara da sempre di amare senza indugi o incertezze, senza indagini o riserve, senza sospetti o condizioni.

Ecco il senso della dedica sincera di Carlo al Sindaco Matteo Ricci, e attraverso lui, che ne è, appunto, il Primo Cittadino, alla città intera. Quella città che, lui sostiene, tanto gli ha dato.

E dunque alla quale lui, con questo spettacolo, ma anche con la sua estrema disponibilità ad esserci dovunque ci sia qualcuno che ha voglia di ascoltarlo, intende ricambiare il dono.

E noi ci saremo. Ci sarà la città e ci saremo noi, la sua famiglia. Tutti, nessuno escluso. E sarà con noi, superfluo dirlo, anche Mamma Pia, costantemente presente nei pensieri di ognuno di noi e dunque presente lì, con noi, non solo inevitabilmente “musa ispiratrice” delle parole e delle emozioni, ma anche materialmente, fisicamente creatrice di tutto quello che è stato ed è, oggi, la nostra famiglia.

Letteralmente memorabile dunque, questa data è destinata ad esserlo. Con un piccolo corollario di dettagli “per la storia”, sulla scelta del giorno: un tranquillo venerdì di fine settembre che è non solo una delle due date simbolo di Odoardo Giansanti detto Pasqualon, altro indiscusso gigante pesarese, ma è anche, curiosamente il giorno in cui si festeggia San Matteo.

E che ci auguriamo possa diventare, per tutti quelli che avranno voglia di esserci, una serata speciale.

www.facebook.com/events/265469947428383/

Condividi
Paolo Pagnini

Paolo Pagnini

Sono nato, leggo, scrivo e vivo a Pesaro. Qualcuno un giorno mi ha definito "divulgatore trasversale"

paolo-pagnini has 127 posts and counting.See all posts by paolo-pagnini

Un pensiero riguardo “90 anni di VivaCi(t)tà

  • 21/09/2018 in 2:36 pm
    Permalink

    I miei più vivi e sinceri complimenti al Sig. Carlo Pagnini. A prescindere dall’età anagrafica, che poco importa, sono certa che questa sera su quel palco ci sarà un giovanotto che conquisterà l’intero pubblico!
    Non vorrei apparire maleducata, dato che il Sig. Carlo non sa nemmeno che esisto, ma vorrei fargli i miei complimenti per essere riuscito a crescere un figlio come Paolo, in tutto il suo essere una persona speciale! Quindi complimenti e felice serata a tutti e due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito