Pesaro vuole l’arrivo di tappa del Giro, ecco il programma turistico 2019

PESARO – Pesaro punta sullo sport. Oggi, a Palazzo Antaldi, si sono tenuti gli stati generali del turismo e lo stesso Matteo Ricci, di ritorno dall’incontro al Coni con il presidente Giovanni Malagò e il presidente del Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo Amar Addadi, ha annunciato la candidatura ad ospitare  i Mediterranean Beach Games 2023 e i Giochi del Mediterraneo 2025. La prossima settimana partirà la lettera ufficiale.  «E’ la dimostrazione della fiducia del Coni -spiega Ricciche ha scelto Pesaro per rappresentare l’Italia perché investiamo sullo sport: tutti gli impianti della città sono stati ristrutturati o sono in fase di riqualificazione. Puntiamo a intercettare qualsiasi tipo di manifestazione».

Nei piani, c’è anche la candidatura di Pesaro a città europea della cultura 2033, che verrà lanciata a marzo, alla fine del 150esimo di Rossini. Ricci, affiancato dal vice Daniele Vimini, insiste su musica, Rossini e «alleanze con le città della cultura: stiamo lavorando con Parma, Mantova, Alba, Matera, Palermo e altri centri per costruire una rete in grado di attrarre turisti. Al di là dell’asse tradizionale Roma-Firenze-Venezia».  Contestualmente, arriva l’aggiornamento sul Giro d’Italia.

Ci sono buone probabilità di riportare l’arrivo di tappa a Pesaro nel 2019. Presumibilmente sabato 18 maggio: sarebbe importante per riaprire gli alberghi in quel weekend. Siamo al lavoro per chiudere l’accordo”.

 

La sensazione del sindaco («sul turismo c’è ancora molto da fare. Si tratta di riequilibrare la nostra economia: la strada è in salita, ma abbiamo preso la direzione giusta. E in città c’è più gente: lo testimoniano i riscontri di esercenti e albergatori») è confermata dall’assessore regionale Moreno Pieroni. Che spiega: «Stiamo elaborando in questi giorni i dati. Sono ancora parziali, ma vedono un trend in crescita rispetto al 2017». La Regione conta di ufficializzare le percentuali dopo il primo novembre, nel frattempo la parola d’ordine è sempre destagionalizzare.

Sabato 10 novembre, se tutto andrà bene, inaugureremo la torre panoramica. Rimarrà alla Palla fino alla fine di settembre: sono convinto che diventerà un altro simbolo della città. Sabato 17 novembre ci sarà la Notte Bianca della Musica, nel clou del 150esimo. E sabato 24 novembre accenderemo la piazza di Natale».

A febbraio arriveranno nel centro storico le luminarie di Marras, direttamente da  Alghero e resteranno qui fino al prossimo Natale. La virata sugli asset contempla motori, San Bartolo, bicipolitana. Con passaggi su porto, (con il Cantiere Rossini che porta lavoro e turismo buono con gli yacht; i collegamenti con la Croazia di Gorini e gli arrivi delle crociere) e Baia Flaminia:

Gli eventi 2019

Tra i grandi eventi imminenti l’Artistic Skating World Cup, in programma al palasport dal 7 all’11 novembre. Nel cartellone 2019 ci sono Campionato italiano di pattinaggio di velocità (febbraio) e Coppa del mondo di ginnastica ritmica (5-7 aprile). Settimana rossiniana con il ‘Non compleanno’ di Rossini dal 24 febbraio al 3 marzo. Confermati Pesaro Doc Fest (a giugno), Mezzanotte bianca dei bambini (secondo weekend di giugno), Elev8 (27-30 giugno), Notte Rosa (5 luglio), Candele sotto le Stelle (10 agosto), Festival della cucina italiana (27-29 settembre), Sagra della pizza Rossini (27-29 settembre). Il Rossini Opera Festival si terrà dall’11 al 23 agosto; la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema dal 15 al 22 giugno.

La ricerca Sigma Consulting evidenzia il «miglioramento dell’appeal turistico, rispetto al 2014, di sette punti percentuali. Con la cultura comparto trainante. Otto visitatori su dieci tornerebbero a Pesaro».

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito