Anche gli astensionisti facciano il loro dovere

di Alessandro Marcucci Pinoli di Valfesina

Questi sciagurati che mai non fur vivi” così Dante chiama gli IGNAVI, che indifferenti a tutto, sono morti in vita. E vengono anche definiti “senza ‘nfamia e senza lodo“… Ma, a mio avviso, sono addirittura “indegni” perché responsabili di tutto ciò che va male, perché non intervengono, guardano solamente e lasciano fare. Infatti sono previsti  anche i “Reati di omissione”… E quindi, se non è proprio punibile, dal punto di vista legale, l’ ASTENSIONISMO, però, poi lo è moralmente, perché lascia agli altri le decisioni che poi riguardano tutti.  E ciò premesso possiamo anche dire che chi non ha votato poi non può neppure criticare, protestare e lamentarsi. Inoltre, sempre secondo me, il voto degli “ASTENSIONISTI” è importante perché si tratta di persone sicuramente pigre, forse demotivate, ma certamente tranquille, moderate e pacifiche. Infine potrebbero diventare l’ ago della bilancia nelle votazioni e quindi nelle varie Elezioni. Pertanto dobbiamo impegnarci tutti a convincere gli “ASTENSIONISTI” a fare il Loro DOVERE. Io lo faccio da sempre, tanto che proprio per questa ragione ho perfino creato anche il BLOG: “L’UNIONE DEGLI ASTENSIONISTI E ONESTI”.

 

Condividi
Nani

Nani

"Non c'è niente e nessuno che mi faccia sentire tanto giovane, come un giovane che ragiona già da vecchio".

nani-marcucci-pinoli has 132 posts and counting.See all posts by nani-marcucci-pinoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito