Un uomo solo al comando, finisce male

di Alessandro Marcucci Pinoli di Valfesina

Premetto che, vivendo sempre nel “DUBBIO”, mi meravigliano moltissimo quelli “MALATI DI CERTEZZE” ! D’altronde io qui scrivo le mie opinioni e non certezze. Non voglio avere ragione e rispetto le idee altrui, confidando in analogo trattamento. Detto questo, preciso che, a mio avviso, la principale differenza tra Dittature e DEMOCRAZIE è che in queste ultime c’ è un’ OPPOSIZIONE efficace e la possibilità di CRITICA. (N.B.: Inoltre voglio precisare che solo i ruffiani e chi NON ha IDEE proprie può essere sempre d’ accordo con chi ha votato e/o comanda.) Ed ora affermo che, purtroppo, proprio perché tutto non si può avere, se si pensa ai “divertimenti” poi si è PENALIZZATI nella SICUREZZA (ora a Pesaro siamo 65esimi)… nell’ AMBIENTE (72esimi, tra gli ultimi), sui RIFIUTI (107esimi su 110 !). Concludo pertanto : “Caro Ricci, Ti ho votato, hai fatto molte cose buone, ma se vorrai il mio voto in futuro dovrai privilegiare i “doveri” ai “piaceri”… la sicurezza e il tenore di vita dei Pesaresi, ai “divertimenti”. (Beh, mi auguro che vorrai apprezzare la sincerità e non fare come RENZI: ‘un uomo solo al comando’, che non ascoltava NESSUNO se non i suoi ruffiani e che è finito com’ è finito, senza più l’ appoggio… neppure Tuo !)

Condividi
Nani

Nani

"Non c'è niente e nessuno che mi faccia sentire tanto giovane, come un giovane che ragiona già da vecchio".

nani-marcucci-pinoli has 132 posts and counting.See all posts by nani-marcucci-pinoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito