Dobbiamo lottare per invertire la spirale che sta rovinando i giovani

di Alessandro Marcucci Pinoli di Valfesina

Da quanto leggo e sento la stragrande maggioranza dei GIOVANI ormai pensa solo al presente,  disinteressandosi del tutto del passato e ancor più del futuro. Desiderano, vogliono tutto e SUBITO.  Non sono disposti ad aspettare. Anche nei divertimenti e perfino nel sesso ora c’è questa FRETTA. Però poi, purtroppo, non sono appagati, ma sono del tutto infelici, passando da una insoddisfazione ad un’altra, da una delusione ad un’altra. E da qui la droga, le violenze, il bullismo, i suicidi, ecc. Inoltre non si preparano un futuro felice, ma pieno d’ incognite e molto probabilmente di delusioni e SOFFERENZE. Ecco perché TUTTI insieme dovremmo lottare per cercare d’ invertire questa tragica spirale verso il basso e il peggio.

In quanto di questo passo fra alcune decine d’ anni, quando la mia generazione e anche quella dei miei figli non ci saranno più, per i giovani d’oggi si prepareranno tempi molto duri. È facile immaginare che la maggior parte delle nostre Aziende saranno in mano a stranieri… come stranieri saranno i Dirigenti, mentre la stragrande maggioranza dei nostri giovani dovrà accontentarsi di fare lavori di manovalanza. E staranno ancora peggio gli anziani e i vecchi, i quali non potranno vivere con i figli, troppo impegnati nei loro lavori e con case piccolissime (dormitori !) né avere badanti, perché troppo costose.

Inoltre saranno talmente tanti che non potranno essere ricoverati né in ospedali né in cliniche private, ma dovranno finire in enormi “ricoveri per vecchi”, dove non riceveranno neppure tutte le cure necessarie, se troppo costose. E non ditemi che sono pessimista, perché l’ andazzo è già questo e difficilmente potrà essere diverso. Comunque io, per fortuna, non ci sarò più e forse neppure i miei figli… ma le generazioni dei miei nipoti… ci “cadranno” in pieno… a meno che loro stessi, fin da subito, non s’ impegnino seriamente e con ogni mezzo a cambiare radicalmente TUTTO QUESTO MARCIUME… CONDITO DA UN’ INCOSCIENZA ASSURDA, INCREDIBILE e “PUNITIVA”.

Condividi
Nani

Nani

"Non c'è niente e nessuno che mi faccia sentire tanto giovane, come un giovane che ragiona già da vecchio".

nani-marcucci-pinoli has 132 posts and counting.See all posts by nani-marcucci-pinoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito