Ex Genio Civile, le transenne non se ne vanno

PESARO Tra gli edifici pesaresi che hanno subito conseguenze dalle scosse di terremoto dei mesi scorsi, oltre alla Chiesa di San Giovanni, tutt’ora chiusa ai fedeli, c’è anche il Palazzo della Regione Marche conosciuto come Ex Genio Civile, all’interno dell’anello compreso tra via Buozzi, viale Gramsci, via Parini e piazzale Matteotti. Dopo il sisma di fine agosto, l’immobile, all’interno del quale ci sono uffici della Regione e dell’istituto di previdenza, era stato transennato dai vigili del fuoco su alcuni tratti laterali, vietando l’accesso pedonale, per tutelare l’incolumità dei passanti, e proteggere l’edificio, in particolare su lato di via Buozzi, dov e c’è un’impalcatura di protezione. A terra, sopra i marciapiedi transennati, ci sono piccoli mucchi di muratura che si sono staccati dalle pareti del Palazzo. All’interno della struttura continuano a lavorare i dipendenti, e nelle ultime settimane è stato chiesto anche da parte dell’opposizione un intervento in tempi rapidi per ripristinare condizioni di sicurezza.

Condividi
Thomas Delbianco

Thomas Delbianco

Gli occhi sulla città, da una vita. In provincia di Pesaro, non c'è pertugio dove non sia entrato il suo microfono. Dategli due ruote e una penna e vi racconterà il mondo.

thomas-del-bianco has 553 posts and counting.See all posts by thomas-del-bianco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito