Ecco il servizio de “Le Iene” che ha scatenato la tempesta su Cecconi

PESARO – Si parlava da giorni del servizio che “Le Iene” hanno dedicato alla ricostruzione di quanto accaduto, all’interno del Movimento 5Stelle, rispetto alla restituzione di parte dello stipendio dei propri parlamentari. Un flusso di denaro che elettori ed attivisti possono controllare direttamente al sito tirendiconto.it  ma che come ha dimostrato il servizio di Filippo Roma, in realtà non corrisponderebbe a cifre reali. Lo stesso candidato premier Luigi di Maio ha ammesso la mancanza, specificando che solo dopo la deflagrazione della bomba, i due accusati, per i quali c’è aria di espulsione dal movimento, hanno provveduto a versare veramente quello che avevano dichiarato.  In particolare, sotto accusa sono finiti il senatore Carlo Martelli e l’onorevole pesarese Andrea Cecconi, capogruppo alla camera e candidato alle prossime elezioni. Durante la diretta de “Le Iene”, i conduttori Nicola Savino, Nadia Toffa e Matteo Viviani hanno parlato del servizio ma non lo hanno mandato in onda, invitando tutti gli interessati a visionarlo direttamente online. Eccolo, basta cliccare sull’immagine a sinistra per andare a vedere il servizio di Filippo Roma, effettuato lo scorso 2 febbraio. In sostanza, il sistema adottato sia da Cecconi sia da Martelli, consisterebbe nell’effettuare disposizioni di bonifico vere in modo da produrre la distinta e caricarla sul sito tirendiconto, per poi annullare immediatamente dopo la disposizione bancaria e non far muovere neppure un euro. Uno stratagemma usato anche da truffatori di piccola taglia che in questo modo cercano di ingannare creditori e fornitori. Sia Cecconi sia Martelli hanno già dichiarato che rinunceranno al seggio in caso di elezione che appare comunque scontata per entrambi, che sono candidati in collegi blindati.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito