Pesaro Rugby torna in serie A

PESARO – Clamoroso Paspa Pesaro Rugby: torna in serie A senza giocare le ultime due partite rimaste. A riportare i kiwi giallorossi nel campionato abbandonato lo scorso mese di maggio non è la 20esima o la 21esima vittoria, bensì la delibera presidenziale n.19 della Federazione Italia Rugby. Quella che oggi pomeriggio ha ufficialmente annullato la fase di playoff del campionato di serie B in virtù della rinuncia dell’Accademia Nazionale della Benetton Treviso dall’organico delle 30 squadre previste dalla prossima serie A. Una rinuncia che porta il campionato di B a variare le sue promozioni in serie A da 7 a 8 squadre. Ovvero a tutte le prime classificate e a tutte le seconde. Nel precedente meccanismo sarebbero salite tre delle quattro seconde attraverso i playoff. La Pesaro Rugby capolista coi suoi 83 punti può dunque festeggiare: perché gli attuali 13 punti di distacco dal Livorno terzo in classifica dicono che Pesaro è già aritmeticamente nei primi due posti. E quindi già in serie A. Per I Medicei, accaniti rivali dei pesaresi e unica squadra capace di batterli in stagione, manca un solo punto per accodarsi a questa aritmetica.

Oggi la notizia si è gradatamente propagata al Toti Patrignani: “Esultiamo e gioiamo – spiega l’allenatore dei pesaresi Nicola Mazzucatoma per quel che mi riguarda non c’è modo migliore di festeggiare questo verdetto vincendo le prossime due partite. Perché questo risultato così gratificante merita un finale all’altezza del percorso che l’ha preceduto”. Ecco perché questa domenica Pesaro andrà a Firenze contro Florentia per vincere e non solo per festeggiare. Idem nell’ultima di campionato, il 13 maggio, in casa con Modena.

La notizia ufficiosa era già nell’aria da Pasqua, oggi abbiamo la certezza nero su bianco di poter esultare” aggiunge il presidente Simone Mattioli che s’accoda al pensiero di Mazzucato. “Ora vinciamo comunque sul campo. Perché è quello che merita questa stagione splendida”. Stagione da 19 vittorie su 20 partite che ha già fatto piovere una grandinata di complimenti al campo di Muraglia. “In tanti a livello di rugby nazionale ci danno il bentornato e si congratulano con ciò che abbiamo fatto – conclude Mattioli – è stata una stagione meravigliosa non solo per i risultati, ma per quanto ha riavvicinato il tifo e gli ex giocatori alla nostra squadra, un clima che ci consente di tornare in serie A sotto i migliori auspici”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ok
Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito